Formazione per Tutor, Mentor, Coach e Counsellor

 

Corso di formazione per 

referenti per il contrasto alla dispersione scolastica e l’orientamento, 

docenti di scuola secondaria di 1° e 2°


Strategie generative per il successo formativo e l’inclusione sociale: 

tutoraggio, mentoring, sostegno alle competenze disciplinari, 

coaching motivazionale e per l’orientamento

* * * *


Premessa


Sfondo: accompagnare gli studenti al successo scolastico

L’investimento 1.4 del PNRR prevede espressamente che “a partire da un’analisi degli andamenti scolastici, si persegua il potenziamento delle competenze di base” delle studentesse e degli studenti con “l’obiettivo di garantire un livello adeguato (sopra la media UE). Il Piano prevede azioni finalizzate a contrastare l’abbandono scolastico, al riorientamento e alla rimotivazione, grazie a interventi atti a garantire il successo formativo con iniziative calibrate sui bisogni degli allievi.

In particolare, per contrastare l’abbandono scolastico, prevede un accompagnamento degli studenti che mostrano particolari fragilità, motivazionali e/o disciplinari”, attraverso percorsi individuali di mentoring, orientamento, sostegno disciplinare e coaching. Il Piano prevede quindi azioni specificamente finalizzate al contrasto dell’abbandono scolastico, alla promozione del successo educativo e dell’inclusione sociale, con programmi e iniziative di tutoraggio, consulenza e orientamento attivo e professionale.


Risultati attesi

Al termine del corsodi formazione i docenti partecipanti acquisiscono competenze essenziali per: 

• collaborare al miglioramento degli apprendimenti delle studentesse e degli studenti e dei livelli di 

   competenze disciplinari e trasversali da loro raggiunti; 

• saper attivare azioni di counselling, tutoring e mentoring; 

• saper individuare e sviluppare interazioni tra scuola, comunità educante, enti locali e territorio


Normativa di riferimento e di studio


Descrizione del Corso


Finalità 

L’azione formativa del corso intende creare nei partecipanti un approccio di tipo preventivo dell'insuccesso scolastico e della dispersione scolastica tramite una sensibilità globale e integrata che sappia valorizzare la motivazione e i talenti di ogni discente all'interno e all'esterno della scuola attraverso il miglioramento dell'approccio inclusivo della didattica curricolare ed extracurricolare, in un'ottica di personalizzazione dell'apprendimento.


Obiettivi    


Destinatari

Docenti orientatori, Docenti staff; Docenti di classe della Scuola Secondaria di I grado e di II grado. I dirigenti scolastici potranno conoscere le caratteristiche dei compiti dei tutor, mentor, coach e counsellor e mapparne le competenze attese.


Durata

15 ore online suddivise in 5 moduli da 3 ore

5 ore di ricerca-azione

4 ore di studio dei materiali forniti nei 5 moduli

1 ora di questionario di verifica finale

Possibilità di rivedere in modo individuale in modalità registrata le attività a distanza.


Format del percorso formativo              

Il modello di formazione vuole corrisponde ai seguenti criteri:



________________________________________________________________________________


Temi e Contenuti dei moduli



Modulo 1. Dalla norma alle scelte operative. Lettura critica delle indicazioni legislative del PNRR e conoscenza del contesto sociale e relazionale dei giovani a rischio dispersione scolastica.


Nella prima parte del modulo ci si soffermerà velocemente sul commento alle indicazioni basilari dell’investimento 1.4 del PNRR; nella seconda parte si acquisirà il nuovo vocabolario per conoscere la variegata realtà del contesto di vita e dei bisogni delle studentesse e degli studenti, tra neuroscienze e psicologia dell’età evolutiva.


Modulo 2. Ascolto attivo e consapevolezza di sé. Come imparare a conoscere gli studenti così da costruire insieme una relazione attiva?


Per contrastare la dispersione scolastica è necessario conoscere i segni precoci del disagio giovanile e cercare di porre in essere azioni di rete per prevenire un aggravarsi della situazione. Quali strumenti servono per individuare il disagio degli studenti e delle studentesse? Come lavorare in equipe per cogliere e accogliere lo studente in difficoltà? Come esercitare un'accoglienza che instauri un clima di fiducia tra adulto e ragazzo? Come stimolare nello studente risposte positive al disagio emergente?


Modulo 3. Il profilo del docente-coach: competenze e strumenti di accompagnamento per una pedagogia dell’inclusione e della valorizzazione.


Come cambia il lavoro del docente chiamato ad una personalizzazione nel dialogo con il discente. Che cosa significa svolgere la funzione di ‘coach’ e di ‘mentor’? Quali appuntamenti vanno fissati con gli studenti che si seguono? Come sviluppare l’autoconsapevolezza del proprio ruolo? Come monitorare i passi fatti? Come un team di docenti dedicato al contrasto alla dispersione scolastica può lavorare unitariamente per incidere nel proprio contesto scolastico?


Modulo 4. Individuare e valorizzare le soft skills come mezzo per contrastare la dispersione scolastica.


Che cosa sono le soft skills (o non-cognitive skills)? Come può un docente conoscere le proprie soft skills per poter aiutare uno studente a individuare le sue? Con quali strumenti si può monitorare lo sviluppo delle non-cognitive skills? Che tipo di stile educativo è richiesto al docente per lavorare con studentesse e studenti in modo personale sulle proprie competenze non-cognitive?



Modulo 5. Didattica orientativa ed orientamento: similitudini, differenze, competenze. Il ruolo del tutor in un percorso annuale o pluriennale.


Cos’è la didattica orientativa? Cosa differenzia il lavoro di un insegnante da quello di un tutor? Quali sono le capacità orientative di base e come progettare la loro implementazione nelle attività scolastiche? Come lavorare con studenti, famiglie e docenti nel compito di tutor?


Metodologia di lavoro

Il corso prevede l’erogazione di workshop online con esercitazioni pratiche e un taglio operativo.

Modalità frontale arricchita con attività esperienziali all’interno di ogni modulo didattico. 

Ogni modulo è supportato da contributi multimediali.


Esperti 

I formatori sono scelti esperti, DS esperti/formatori di DiSAL, docenti esperti, professionisti di area psicologica, pedagogica e didattica.


Attestato di partecipazione

Al termine del Corso a ciascun partecipante verrà rilasciato da DiSAL quale Ente qualificato dal MIUR alla formazione un Attestato di partecipazione di 25 ore (Unità formativa).


A richiesta dell’ente promotore (scuola o rete di scuole) si può creare un percorso di formazione che presenti momenti in presenza e momenti sincroni online.


Per preventivi e informazioni contattare la segreteria DiSAL alla mail segreteria@disal.it





 

Copyright © 2023 Di.S.A.L.