Firenze si prepara per DIDACTA 2021

 

Verso Fiera Didacta 2021

Scuola, al via l’evento in streaming “Verso Fiera Didacta 2021”

Ha aperto i lavori la Ministra Azzolina. Oltre 4000 iscritti alla due giorni.


Firenze, 13 ottobre 2020 – La Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha dato il via con un videomessaggio all’edizione online di “Verso Fiera Didacta 2021”, l’evento in streaming di Fiera Didacta Italia.

«La due giorni che si apre oggi – ha dichiarato la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolinaha richiamato oltre 4.000 iscritti, facendo registrare il tutto esaurito. Un segno evidente del bisogno che il personale della scuola ha di affrontare tematiche che sono al centro del dibattito pubblico, ma che sono anche vissute nella quotidianità scolastica. Le giornate di oggi e domani saranno una grande occasione per docenti, dirigenti e personale amministrativo per confrontarsi, seppur a distanza, con altri colleghi e con esperti del mondo dell’istruzione. Il Ministero sarà presente con l’impegno di sempre e con un ruolo primario.

Voglio ringraziare – prosegue la Ministra – il personale della scuola, le famiglie e gli studenti che stanno facendo la loro parte con grande impegno nell’anno scolastico che è cominciato. Come Ministero dell’Istruzione continueremo a mettere in campo tutte le risorse disponibili per sostenere la scuola, per renderla sempre migliore, più moderna e capace di adattarsi alle molteplici sollecitazioni di oggi e domani».

Verso Fiera Didacta 2021 è un’occasione per confrontarsi online con gli specialisti del settore, per discutere insieme sul futuro della scuola e fare un primo passo verso FIERA DIDACTA 2021, che si terrà, per il quarto anno consecutivo, alla Fortezza da Basso di Firenze, dal 17 al 19 marzo 2021.

Nella giornata di oggi, le due tematiche affrontate riguardano l’educazione prescolare nell’era della digitalizzazione, con un intervento della Viceministra all’Istruzione, Anna Ascani, e la didattica in rete che, con la moderazione del Presidente di Indire, Giovanni Biondi, si focalizza sulle opportunità offerte dal digitale per ripensare il modello scolastico.


PROGRAMMA DEL 14 OTTOBRE:

La giornata di domani si aprirà con il panel su Architetture scolastiche per una nuova organizzazione della didattica (dalle 15 alle 17), con un approfondimento sull’esperienza della pandemia e sulle opportunità del recovery fund che possono rappresentare un’occasione irripetibile di cambiamento strutturale. Cambiare gli ambienti rappresenta infatti un acceleratore importante per l’innovazione del modello scolastico: “Lo spazio insegna”.

Partecipano:Leonardo Tosi, Ricercatore INDIRE, Vanessa Pallucchi, Presidente Nazionale Legambiente Scuola e Formazione, Valentina Bianchi, Associazione nazionale costruttori edili (ANCE), Giuseppe Cappochin, Presidente CNAPPC – Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori.

Moderatrice: Rossella Muroni, Deputata – Camera dei Deputati

Dalle 17 alle 19: Una scuola in mezzo al guado: l’autonomia scolastica incompiuta.  Verranno affrontati i nodi spinosi dell’autonomia scolastica che, dopo il suo varo risalente ad oltre 20 anni fa, è rimasta ancora largamente incompiuta.

Partecipano: Antonello Giannelli, Presidente Associazione Nazionale Presidi (ANP), Roberto Pellegatta, Direttore della rivista ‘Dirigere scuole’ (DiSAL), Angelo Paletta, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Paola Nencioni, Ricercatrice Indire.

Moderatore: Patrizio Bianchi, Professore Università di Ferrara – Assessore della Regione Emilia-Romagna.


Di seguito il link al sito della presentazione





 

Copyright © 2020 Di.S.A.L.