La squadra bipartisan di Valditara


 

Fonte: Tuttoscuola. Articolo di martedì 15 novembre 2022. Il ministro ha scelto come suoi consiglieri: Giuseppe Bertagna, Max Bruschi, Marco Campione e Luciano Chiappetta.

 

Se si considera la qualità della scelta dei consiglieri che accompagneranno Valditara nel suo incarico, si può ritenere che il ministro voglia fare le cose in grande e che non intenda accontentarsi di una mera attività gestionale e amministrativa.

Peraltro, a differenza di molti altri ministri che lo hanno preceduto, ha davanti a sé un quinquennio di tempo che dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) dargli tranquillità e continuità di azione per le riforme che vorrà affrontare.

Il ministro ha scelto come suoi consiglieri, tra gli altri, quattro “pezzi da 90”: Giuseppe Bertagna, Max Bruschi, Marco Campione e Luciano Chiappetta.

Professionisti che vengono da storie professionali diverse e che hanno collaborato con ministri con appartenenze politiche anche contrapposte. Del resto in linea con l’idea del ministro Valditara di perseguire “una grande alleanza per la Scuola e per il Merito. Quando l’ho lanciata – ha dichiarato Valditara – non intendevo fare della retorica, ma indicare la strada che oggi iniziamo a percorrere con questo accordo: una grande collaborazione tra istituzioni, parti sociali, docenti, studenti, famiglie, ognuno nel suo ruolo, per prenderci cura di quella straordinaria comunità che è la scuola italiana”.

I consiglieri incaricati non hanno bisogno di grandi presentazioni.

Giuseppe Bertagna è stato professore universitario a Bergamo fino al suo recente pensionamento. Al ministero dell’istruzione è noto per essere stato ascoltato consigliere del ministro Moratti e del sottosegretario Aprea nelle riforme della scuola nei primi anni del 2000. Riforme il cui impianto è sostanzialmente tuttora in atto.

Max Bruschi è stato capo dipartimento al ministero dell’istruzione con il ministro Azzolina. Prima di tale incarico è stato per diversi anni dirigente tecnico incaricato in Lombardia.

Marco Campione, libero professionista, è un esperto di politica scolastica. Per diversi anni è stato al ministero dell’istruzione a fianco di responsabili politici del PD: nella segreteria tecnica del ministro Fedeli e capo segreteria del sottosegretario Faraone (poi passato a Italia Viva).

Luciano Chiappetta, dirigente di lungo corso al ministero dell’istruzione, dove è stato anche capo dipartimento, ha una rara e riconosciuta conoscenza delle norme e degli ordinamenti.

Non ha una definita collocazione politica ma, dopo il pensionamento, ha svolto attività di consulenza per il sen. Mario Pittoni (responsabile del dipartimento Istruzione della Lega, nonché estensore principale del programma elettorale sulla scuola).

Tutti per uno, uno per tutti? Difficile da immaginare. Considerata la forte personalità e la variegata esperienza dei quattro consiglieri, il ministro Valditara dovrà gestirne i rapporti interni per farne una squadra coesa. E non sarà facile.

Completano la squadra del ministro Valditara il Capo di Gabinetto Giuseppe Recinto, già capo di gabinetto al Ministero dell’Università e il Capo dell’Ufficio legislativo Giuseppe Cerrone, già capo ufficio legislativo al Ministero dell’Università.

 

 
Segnala Stampa Esci Home