DiSAL a Lamezia con il Seminario “Didattica, character skills, scuola e lavoro”


Lamezia, character skill e nuove frontiere della didattica: seminario all'Einaudi con docente Vittadini

Fonte: IlLametino.it Articolo di Giulia De Sensi del 27.04. 2022 – Proposte didattiche innovative nel vivace incontro promosso da DiSAL Mercoledì 27 aprile 2022 all’IPSSAR “L. Einaudi” a Lamezia Terme

Lamezia Terme - È stato ospitato presso l’IPSSAR “L. Einaudi” il seminario di formazione “Didattica, character skills, scuola e lavoro. Ripensare i processi di apprendimento e le collaborazioni scuola territorio”, un’occasione per far incontrare il mondo della scuola e quello delle Istituzioni su un terreno comune, per lo sviluppo condiviso di un nuovo modello educativo. Presenti infatti all’evento il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso e l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Pari Opportunità Giuseppina Princi, che si sono confrontati con due relatori di pregio: il primo è Giorgio Vittadini, docente di Statistica all’Università degli Studi di Milano-Bicocca e presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, fra i curatori del volume “Viaggio nelle character skills. Persone, relazioni, valori” edito da Il Mulino; accanto a lui Ezio Delfino, dirigente scolastico e presidente nazionale Di.S.A.L. (Dirigenti Scuole Autonome e Libere).  Ad introdurre l’incontro, moderato da Antonio Saladino, dell’Associazione “Per il Bene Comune”, il presidente regionale Di.S.A.L. Lorenzo Benicasa.

“Dopo il Covid la scuola sta vivendo un momento di forte povertà educativa”, ha sottolineato dopo i saluti la dirigente dell’Einaudi Rossana Costantino, chiarendo la necessità di un dialogo con la politica che è stato subito accolto da Mancuso. Nel suo intervento l’accento è caduto sulla notevole disparità negli investimenti fra nord e sud, dove gli stanziamenti di fondi per la scuola sono notevolmente più bassi. “La cosa vale sia per le scuole di I e II grado che per le scuole dell’Infanzia. Ed è più alta al sud la dispersione scolastica, forte anche durante il percorso universitario”, chiosa. Il dato viene pienamente confermato da Vittadini, che sottolinea anche, come la professoressa Costantino, il peggioramento della situazione durante il covid, quando “secondo l’ISTAT il 30% della gente non si è mai collegata ad internet, per problemi tecnici, ma anche perché la rete non copre l’intero territorio, e ci sono paesi dell’entroterra ancora scoperti. Le più colpite dalla situazione sono le giovani generazioni, che hanno percepito una limitazione delle relazioni tra pari e con gli educatori e un disinvestimento sulle loro capacità”. Il risultato? La crescita del numero dei Neet, i giovani che non studiano e non lavorano, per il quale l’Italia è uno dei primi paesi in Europa, e una dispersione fortissima soprattutto al sud: in Calabria è arrivata nel 2021 al 22,4%.

Ma è in questo scenario di crisi che, secondo entrambi i relatori, è necessaria una svolta. Vengono in aiuto in questo senso le ricerche di uno studioso americano, Heckman, che introduce appunto nel sistema educativo le character skills: si tratta di disposizioni della personalità – come l’apertura mentale, la stabilità emotiva, la resilienza, il dinamismo, l’amicalità – che devono essere sviluppate e coltivate accanto alle capacità puramente cognitive, perché oltre a potenziarle, favorendo l’apprendimento, possono fare la differenza nel lavoro e nella vita. Perfettamente d’accordo l’assessore Princi, la quale, dopo aver sottolineato che la scuola in Calabria, a differenza di altri comparti, ha usato i fondi europei, ha annunciato a breve l’introduzione di “un Protocollo che dovrebbe coinvolgere tutte le fondazioni che gravitano sul mondo della scuola, l’Usr, ma anche i Centri per l’Impiego, per utilizzare i 41.000 euro stanziati per la scuola dal PNRR creando una catena di possibilità occupazionali per i ragazzi”.

 Il servizio con le foto a questo link: http://www.lametino.it/Ultimora/lamezia-characyer-skill-e-nuove-frontiere-della-didattica-seminario-all-einaudi-con-docente-vittadini.html



Seminario di formazione “Didattica, character skills, scuola e lavoro”

Ripensare i processi di apprendimento e le collaborazioni scuola territorio”

 

Mercoledì 27 aprile 2022 - ore 15:00

presso l’IPSSAR “L. Einaudi”, via Leonardo da Vinci a Lamezia Terme

 

Come prevenire e combattere la povertà educativa e la dispersione scolastica? Occorrono risposte concrete e urgenti, dal momento che si tratta di fenomeni già allarmanti prima della pandemia, che si sono ulteriormente aggravati. Mettere a tema l’educazione e la formazione significa affrontare una dimensione decisiva della crescita personale, della preparazione al mondo del lavoro e anche della possibilità per gli studenti di vivere appieno la vita personale e sociale.

La strada è quella di ripensare i processi di apprendimento, considerando che essi non riguardano solo l’acquisizione di capacità cognitive, come ricordare, parlare, comprendere, fare nessi, dedurre, valutare, ma che implicano anche qualità trasversali, disposizioni della personalità dette “character skills”, quali l’apertura mentale, la capacità di collaborare, la sicurezza.

Un innovativo testo di legge già approvato dalla Camera prevede l’avvio di una sperimentazione sullo sviluppo delle competenze non cognitive da realizzare “nelle scuole dell’infanzia, nelle istituzioni scolastiche di primo e secondo ciclo e nei Centri provinciali per l’istruzione degli adulti”.

Il Seminario intende approfondire questi temi in dialogo con Giorgio VittadiniPresidente della Fondazione per la Sussidiarietà e curatore insieme a Giorgio Chiosso e Anna Maria Poggi del volume “Viaggio nelle character skills. Persone, relazioni, valori”, Il Mulino, ed Ezio Delfino, dirigente scolastico, presidente nazionale dell’Associazione dirigenti scolastici Di.S.A.L

Interverranno per un saluto istituzionale:

 la dott.ssa Rossana Costantino, dirigente scolastico IPSSAR “L. Einaudi” Lamezia Terme;

-  il dott. Filippo Mancuso, Presidente Consiglio Regionale della Calabria.

-  la dott.ssa Giuseppina Princi, vicepresidente Giunta Regionale Calabria, assessore Regionale Istruzione, Formazione, Pari Opportunità.

-  Il dott. Michele Monaco, coordinatore nazionale ERSAF.

-  S.E. Mons. Giuseppe Schillaci, vescovo diocesi Lamezia Terme.

Introduce: dott. Lorenzo Benincasa, presidente DiSAL Calabria.

Modera: dott. Antonio Saladino, Associazione per il Bene Comune.

 

Le chiediamo di voler segnalare la sua partecipazione all’evento scrivendo a: calabria@disal.it o telefonando al 333.9183232.

 Invito al seminario del 27 aprile Lamezia Terme
Spaziatore
Scarica file   Locandina seminario del 27 aprile Lamezia Terme
Spaziatore
Spaziatore
 
Segnala Stampa Esci Home