Arredi scolastici: perché le nuove sedie sono senza struttura metallica?


Nuovi arredi: sedie in plastica in alcune scuole romane, ma il bando di Arcuri le prevede con struttura in metallo

Tuttoscuola - 15 ottobre 2020

 

Che fine ha fatto la struttura in metallo? E’ quello che si staranno chiedendo in queste ore alcune scuole romane che si sono viste recapitare sedie completamente in plastica come complemento degli arredi acquistati per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19. Nel bando internazionale del commissario Arcuri, infatti, per l’acquisto dei banchi e delle sedie del luglio scorso, sono stati precisati anche i requisiti tecnici di tali arredi. In particolare, per quanto riguarda le sedie, viene precisato:

“Caratteristiche dei banchi e delle sedute in tipologia tradizionale Rispondenza ai requisiti formali, dimensionali e di sicurezza UNI EN 1729: 2016 – I parte e II parte. I piani di lavoro dei banchi avranno una profondità di 50 cm ed una larghezza non inferiore a 60 cm e non superiore a 70 cm e rivestimento in laminato e saranno muniti di sotto-piano reggi-libri. Le altezze dei banchi e delle sedute saranno comprese tra quelle stabilite dalle norme UNI per la scuola primaria, la scuola secondaria di primo e di secondo grado. La struttura portante dei banchi e delle sedie sarà in metallo verniciato, secondo le norme UNI”.

È ben evidente, insomma, che la struttura delle sedie deve essere in metallo (come anche quella banchi monoposto). Peraltro le sedie in uso da sempre hanno una struttura di metallo per resistere alle sollecitazioni dei continui movimenti degli alunni.

Ha destato quindi enorme sorpresa la consegna a Roma di centinaia di sedie fornite da una ditta portoghese che non ha in alcun modo le caratteristiche previste dal bando. Sono sedie di plastica, come si può vedere dall’immagine che segue.

Sono sedie di plastica dura che, per il momento, molte scuole si sono limitate a sistemare nelle aree cortilive, in attesa di collocarle nelle aule dove non ci sono ancora i banchi monoposto. Le scuole che hanno ricevuto le sedie di plastica si chiedono quale struttura avranno: di plastica come le sedie?

 

 

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home